Fratel Paolo Rizzetto ci scrive da Mapuordit-Sud Sudan

Foto di gruppo con lo StaffCari amici ed amiche del Gruppo Missionario P. Sergio Sorgon, un caro saluto ed un abbraccio da Mapuordit, Sud Sudan.
Devo dire che, come voi ho saputo delle violenze a Juba dal telegiornale. Noi siamo a circa 200 km e la nostra area è sempre rimasta tranquilla.
Quello che è successo (purtroppo proprio la vigilia del quinto anniversario dell'Indipendenza) ha coinvolto da prima un gruppo si soldati ad un check point, poi le guardie del corpo delle due figure principali della scena politica : il presidente Salva Kiir ed il Vice Presidente Riek Machar.
La tensione è salita generando una spirale di violenza (e forse pulizia etnica) in varie parti della città senza rispetto neppure per il Campo Rifugiati dell'ONU. Chi ha avuto la peggio è stata la fazione del Vice-presidente che per il momento ha lasciato la Capitale rifugiandosi in una non specificata locazione per sentirsi più sicuro.

Leggi tutto

Lettera agli amici da Frat. Paolo Rizzetto MCCJ

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">
Wau (Sud Sudan), luglio 2014

Seminario sulla Pace 18 Luglio 2014Carissimi,
Un saluto ed un sorriso da Wau, Sud Sudan.
è diventato abituale, per me, cominciare questa lettera con una riga di scuse per il tempo che lascio passare tra una comunicazione e l'altra... dovuto certamente più alla mia disorganizzazione che alla mancanza di tempo. Infatti, più volte ho sentito dire che noi Europei abbiamo l'orologio ma qui, la nostra gente, ha il tempo. Credo che devo imparare ancora molto su questo.
Vi spero bene. Spero che alcuni di voi si stiano godendo un meritato periodo di vacanza. Ma, con un certo disagio nel dirlo, credo anche che questa lettera troverà molti a fare ancora i conti con la crisi economica e che forse le vacanze per molti... non ci saranno.
Quest'anno non è comiciato bene per il Sud Sudan. Anzi, come forse già sapevate la crisi politica che era iniziata a dicembre si è espansa e prolungata per la prima parte dell'anno.
Leggi tutto

Notizie da fratel Paolo Rizzetto

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd"> fratel Paolo Rizzetto
Ciao Marco, solo poche righe di saluto a te ed agli amici del Gruppo Missionario. Sono Fratel Paolo da Wau, Sud Sudan. Sono arrivato qui a fine luglio ma ero in Sud Sudan dalla fine di Giugno. Ho visitato alcune missioni prima di arrivare a Wau. Questa è la mia nuova destinazione e la mia nuova casa. Lavoro in un centro di formazione per infermieri ed ostetrici/he, gestito dal Progetto "Solidarity with South Sudan" (SSS).
Quest'ultima è una rete di Congregazioni Religiose, sotto la responsabilità della Conferenza Internazionale dei Superori Maggiori, che ha preso l'impegno con la Conferenza Episcopale Sudanese di formare personale locale in alcune aree di promozione umana ed evangelizzazione (salute, catechesi, formazione degli insegnanti, agricoltura).
Leggi tutto

Dal web due interviste a fr. Paolo Rizzetto, comboniano sandonatese

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">
Fr. Paolo Rizzetto, combonianoRiportiamo una sintesi dell'intervista di p. Jorge Garcia Castillo al nostro concittadino comboniano fr. Paolo Rizzetto, il quale dal giugno scorso si trova nella sua nuova destinazione di servizio missionario in Sud Sudan, la Nazione che ha un anno di vita.
Dal web è possibile inoltre vedere il video di un'altra recente intervista dal Kenia (sua precedente missione) sul tema dell'assistenza e cura dei malati di AIDS.
vai al video

Roma, mercoledì 1 agosto 2012
Si chiama Paolo Rizzetto, 34 anni. È nato a San Donà di Piave (Venezia/Italia). È l'ultimo dei sei figli di Alberto Rizzetto e Rosa Cerchier. Ha sempre vissuto nella sua città natale, fino al momento degli studi universitari. Ha partecipato ai gruppi giovanili nell'associazione dell'Azione Cattolica, nell'Oratorio dei Salesiani di Don Bosco. Per l'università si è mosso a Padova, dove, da allievo interno del Collegio "Don Mazza", ha studiato medicina e chirurgia. Oggi è nel Sudsudan. Fratello Paolo è stato intervistato da P. Jorge Garcia Castillo.

La prima cosa che ti chiedo è come sei entrato in contatto con i comboniani, perché hai scelto di diventare medico e poi comboniano e fratello.
Leggi tutto

Intervista a fratel Paolo Rizzetto

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">
Fratel Paolo Rizzetto1. La prima cosa che ti chiedo e dirci il tuo nome completo, di dove sei, come è la tua famiglia, come sei entrato in contatto con i comboniani, perché hai scelto di diventare medico e poi comboniano e fratello. Parlaci magari del tuo percorso di fede e vocazionale nel GIM.
Mi chiamo Paolo Rizzetto. Sono l'ultimo dei sei figli di Alberto Rizzetto e Rosa Cerchier. I miei fratelli e sorelle si chiamano Stefania, Paola, Martina, Nicoletta e Giorgio. Sono nato a San Donà di Piave, in Provincia di Venezia il 16 Marzo 1978. Ho sempre vissuto nella mia città natale, fino al momento degli studi universitari. Ho partecipato ai gruppi giovanili nel movimento dell'Azione Cattolica, nell'Oratorio dei Salesiani di Don Bosco.
Per l'università mi sono mosso a Padova, dove, da allievo interno del Collegio "Don Mazza" ho studiato medicina e chirurgia. Durante il secondo anno di studi ho conosciuto i Missionari Comboniani ed in particolare i Candidati alla Fraternità (Postulanti) della Comunità di Padova. Ho partecipato al gruppo di spiritualità missionaria e discernimento vocazionale, durante il quale ho maturato la decisione di diventare Religioso. Mi attirò subito la vocazione di Fratello Missionario.
Leggi tutto

Fratel Paolo Rizzetto incontra il gruppo missionario

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">

fratel Paolo RizzettoSu invito del Gruppo Missionario parrocchiale "P. Sergio Sorgon" il sandonatese Paolo Rizzetto, fratello comboniano, classe 1978, ha testimoniato ai presenti le tappe essenziali della sua vocazione e servizio missionario.


Vocazione e formazione: l'Uganda

Vissuta l'esperienza giovanile all'interno dell'Azione Cattolica in Oratorio, fr. Paolo ha conosciuto i comboniani negli anni di studio a Padova. In occasione di una veglia dell'ottobre missionario vennero nel collegio dove alloggiava alcuni di questi religiosi a presentare il loro carisma. Se da principio "si tenne alla larga", un anno dopo prese i contatti ed iniziò il periodo di discernimento in questa Congregazione missionaria.

Leggi tutto

Paolo Rizzetto, fratello missionario comboniano

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">

Domenica 22 luglio 2007, Paolo Rizzetto ha salutato la comunità parrocchiale del Duomo, tre giorni prima della partenza per l’Uganda, dove trascorrerà due anni di servizio in un ospedale, come fratello comboniano.

 Paolo Rizzetto, giovane sandonatese classe 1978, a 9 anni è entrato all’Oratorio Don Bosco in occasione della Proposta Estate Ragazzi, per essere poi indirizzato dagli amici all’Azione Cattolica, prima come animato e poi come animatore, sino al 2000.

Leggi tutto