Fratel Paolo Rizzetto incontra il gruppo missionario

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">

fratel Paolo RizzettoSu invito del Gruppo Missionario parrocchiale "P. Sergio Sorgon" il sandonatese Paolo Rizzetto, fratello comboniano, classe 1978, ha testimoniato ai presenti le tappe essenziali della sua vocazione e servizio missionario.


Vocazione e formazione: l'Uganda

Vissuta l'esperienza giovanile all'interno dell'Azione Cattolica in Oratorio, fr. Paolo ha conosciuto i comboniani negli anni di studio a Padova. In occasione di una veglia dell'ottobre missionario vennero nel collegio dove alloggiava alcuni di questi religiosi a presentare il loro carisma. Se da principio "si tenne alla larga", un anno dopo prese i contatti ed iniziò il periodo di discernimento in questa Congregazione missionaria.

Leggi tutto

Per noi, da Nairobi, gli auguri di Pasqua di Paolo Rizzetto

Carissimi,
un saluto ed un sorriso da Nairobi. Il tempo passa veloce. Dalla mia ultima un po' di cose sono successe. Mi scuso se mi ripeterò con chi un po' di queste vicissitudini le conosce già ...
A gennaio ho iniziato il mio programma di studi "ufficiale" (prima frequentavo da uditore): l'Apostolato Sociale orientato all'amministrazione di progetti di sviluppo. Nel Mio caso si tratta di promozione della salute. Ma non è di questo che volevo parlarvi. All'indomani del Triduo pasquale desidero condividere con voi alcuni volti che mi hanno accompagnato in questo periodo ed il cui ricordo rende questo Triduo significativo.
Leggi tutto

Dal Kenia, Paolo Rizzetto: Lettera agli Amici – Natale 2009

Paolo Rizzetto a Matany in UgandaCarissimi,
un saluto ed un sorriso dal Kenya. Ho lasciato passare un po' di tempo prima di dare mie notizie. Con alcuni di voi sono riuscito a rimanere in contatto più assiduamente. Con altri mi scuso per il lungo silenzio. Questa lettera "pubblica" rischia di essere impersonale ma desidero davvero condividere con voi parte del mio cammino missionario qui in Kenya. Ho riletto la prima lettera che vi avevo scritto al mio arrivo in agosto e mi è sembrata un po' complessa. Probabilmente perché neppure io sapevo che cosa mi aspettava e ho cercato di razionalizzare su molti aspetti  più per aiutare me a capirli che voi ad esserne parte.
Sono molto contento per molte cose. Ciò che caratterizza la mia presenza qui è l'incontro di questi tre elementi: Vita Comunitaria Comboniana, Studio ed Apostolato.
Leggi tutto