Ricordando Suor Maria Rosa Pellizzaro

Suor Maria Rosa Pellizzaro, della Congregazione delle Suore di Carità (di Maria Bambina), è tornata alla Casa del Padre. I funerali si sono svolti sabato 30 settembre 2017 nella chiesa Esaltazione della Croce di Fiorentina, dove nacque 78 anni fa.
A Fiorentina aveva celebrato 18 settembre 2011 i cinquant’anni di professione religiosa, più di metà dei quali trascorsi in Brasile.
Suor Maria Rosa aveva conosciuto da fanciulla le Suore di Maria Bambina, quando frequentava l’asilo di San Donà, dove si teneva l’oratorio festivo per ragazze.
Le due co-fondatrici, Santa Bartolomea Capitanio e Santa Vincenza Gerosa, nel 1832 avviarono questo carisma religioso: “Seguire Cristo Redentore attraverso le opere di misericordia”.Nella giovinetta Maria Rosa, ebbe particolare influenza suor Giuseppina, che …

Leggi tutto

Un secolo di carità: dal 1913 le Suore di Maria Bambina a San Donà

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">
Santa Bartolomea Capitanio fonte: https://digilander.libero.it/nonsoloperfede/Santi/Capitanio_Gerosa.htmSanta Vincenza Gerosa fonte: https://www.santiebeati.it/dettaglio/32700Nell'occasione della Festa liturgica di S.ta Bartolomea Capitanio e S.ta Vincenza Gerosa, ricordiamo i cento anni di presenza a San Donà dell'Istituto religioso fondato nel 1832, chiamato Suore di Maria Bambina (Suore di Carità), per la particolare devozione a Maria nascente.
Le prime suore arrivarono infatti a San Donà nel 1913, in occasione della fondazione dell'Ospedale Civile Umberto I, chiamate dal comm. Antonio Trentin, in accordo con il parroco mons. Bettamin, per l'assistenza ai malati e la direzione interna dell'opera.
Erano accompagnate dalla madre Generale suor Angela Ghezzi e la prima superiora di quella prima comunità fu la sandonatese suor Santa Tomasoni, che morirà solo tre anni dopo.
Santa Vincenza Gerosa (1784-1847) e Santa Bartolomea Capitanio (1807-1833), entrambe di Lovere (Bergamo), si sono santificate nell'opera comune di assistere e curare i malati, per i quali crearono appunto il nuovo Istituto religioso.
Il loro carisma è "prolungare nel tempo la carità di Gesù Redentore che dà la vita, perché l'uomo abbia vita, attraverso le opere di misericordia".

Le diverse comunità delle Suore di Maria Bambina a San Donà

Nell'agosto del 1915, con il nuovo Parroco mons. Saretta, arrivarono altre Suore di Maria Bambina per fondare una nuova comunità, cui fu affidato l'Asilo infantile nella sede provvisoria di Casa Lizier a Calvecchia.
Leggi tutto

Festa per suor Maria Rosa Pellizzaro

Suor Maria Rosa PellizzaroDomenica 18 settembre 2011 la Comunità di Fiorentina ha avuto un’altra bella occasione di festa: i cinquant’anni di professione religiosa di suor Maria Rosa Pellizzaro, più di metà dei quali trascorsi in Brasile.

Suor Maria Rosa appartiene alle Suore di Maria Bambina, che ha conosciuto da fanciulla quando frequentava l’asilo di San Donà, dove si teneva l’oratorio festivo per ragazze. Le due co-fondatrici, Santa Bartolomea Capitanio e Santa Vincenza Gerosa, nel 1832 avviarono questo carisma religioso: “Seguire Cristo Redentore attraverso le opere di misericordia”.

Nella giovinetta Maria Rosa, ebbe particolare influenza suor Giuseppina, che le dava da leggere dei giornaletti figurati sulle avventure reali dei missionari e il cui esempio le fece maturare la vocazione religiosa. Alle scuole elementari di Fiorentina, dove viveva la famiglia (sono 6 fratelli, di cui 4 femmine), Maria Rosa era nella classe di altri futuri missionari: p. Sergio Sorgon, p. Giancarlo Zanutto e p. Gino Sorgon. La maestra Marì Roma, evidentemente, non offrì loro solo formazione scolastica… Suo cugino è un altro nostro missionario, p. Siro Pellizzaro.

Leggi tutto