Ricordando Dom Helder Camara

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">
Dom Helder CamaraDom Helder Camara è morto il 28 agosto 1999 a 90 anni: arcivescovo di Recife, è stato per tutta la vita voce dei poveri, espressione della tenerezza di Dio.
L'ultima volta che lo incontrai, sei anni fa, mi sembrò come rimpicciolito. Quei suoi immensi occhi, le grandi orecchie, la grande fronte lo facevano somigliare a una uistitì, una di quelle minuscole scimmiette brasiliane che tremano nelle mani dei loro venditori. Prima ci fu la messa che egli celebrava quasi cantando nella sua gioia di ministro del Signore; quando scese dall'altare per distribuire l'eucarestia, teneva la pisside accanto al cuore, come se fosse un bambino. Poi parlammo con lui nel piccolo patio del convento in cui viveva, ricordando lontani incontri romani; prima di andarcene ci chiese se volevamo fargli un regalo... Lo guardammo un po' sorpresi: "Mi cantereste Quel mazzolin dei fiori? - domandò. Mi piace tanto". Così in quell'angolo di città equatoriale le nostre voci incerte intonarono la più nota delle canzoni di montagna italiane; e un grande sorriso si distese sul volto dell'arcivescovo dei poveri.
Leggi tutto

Da Recife a Natal: don Francesco Cibin cambia casa.

Natal, Brasile 01.11.2009,

Carissimi d. Luciano, d. Severino, Benefattori e Amici del Gruppo Missionario,
è da un paio di mesi che mi trovo nella nuova parrocchia che la Provvidenza mi ha destinato, a 300 Km più al Nord di Recife, ed i primi mesi sono molto intensi, perché tutto è nuovo. Ma vi sono sempre vicino, perché vi porto in cuore e non mi dimentico di pregare per voi e per tutti coloro che vi sono cari.
Grazie a Dio i parrocchiani mi hanno accolto con simpatia e sento che anche qui posso fare un buon lavoro con la protezione della Madonna. L'opera salesiana in questa parte del Brasile è ampia, con un Centro Educazionale che accoglie più di 500 bambini poveri e giovani, fra i quali vari in situazione di rischio: droga e furti e la parrocchia con circa 30 mila persone a me affidata è situata nella parte estrema della periferia di Natal.
Leggi tutto

Lettera di Antonio Cibin – Brasile – natale 2006

Recife (Brasile), Natale 2006

"E' venuto nel mondo che è suo,
ma i suoi non l'hanno accolto.
Alcuni, però, hanno creduto in lui;
a questi Dio ha fatto un dono:
di diventare figli di Dio" Gv 1,11-12

BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO

Cari amici del Gruppo Missionario "P.Sergio Sorgon"

Come sempre sono in ritardo, non riesco ad organizzarmi come vorrei e dovrei. Pazienza. Il Natale non può passare senza mandare due righe a voi e alle tante persone, vicine o lontane non importa, con le quali condividiamo fede, ideali, speranze.

Leggi tutto

Lettera di d. Francesco Cibin – Brasile – natale 2005

Recife, Brasile 22.12.2005

Carissimi e indimenticabili Amici del Gruppo Missionario,

ho ricevuto con molto piacere la vostra lettera piena di affetto, di appoggio alla nostra missione e portatrice di graditi auguri di Buone Feste Natalizie.

Anche se vi abbiamo presenti nelle nostre preghiere durante tutto l'anno, ci sono momenti in cui il nostro pensiero si rivolge più intensamente a voi per manifestarvi la nostra riconoscenza, in particolare, per il bene che state facendo ai nostri bambini, che vi portano in cuore.

Leggi tutto