La festa del Battesimo di Gesù

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">
La vetrata del Battesimo di Gesù al Giordano
"In quel tempo Gesù dalla Galilea andò al Giordano da Giovanni per farsi battezzare da lui. Giovanni però voleva impedirglielo, dicendo: io ho bisogno di essere battezzato da te e tu vieni da me? Ma Gesù gli disse: Lascia fare per ora, poiché conviene che così adempiamo ogni giustizia" (Mt. 3,13-15).
Il Signore, nel Battesimo di Cristo al Giordano, ha operato segni prodigiosi: dal cielo ha fatto udire la sua voce, perché il mondo credesse che il suo Verbo era in mezzo a noi; con lo Spirito che si posava su di lui come colomba ha consacrato il suo Servo con unzione sacerdotale, profetica e regale, perché gli uomini riconoscessero in lui il Messia, inviato a portare ai poveri il lieto annunzio (tratto dalla Preghiera Eucaristica III, Prefazio del Battesimo del Signore).

La vetrata del Battesimo di Gesù nel Duomo

La vetrata è collocata nel vano finestra del sacello presso l'entrata laterale sinistra del Duomo.
Così scriveva il parroco mons. L. Saretta nel Foglietto Parrocchiale del 17 novembre del 1940: "In questi giorni è stata posta in opera la nuova, l'ultima, vetrata, quella dietro il Battistero (quest'ultimo ora non più lì, ndr). Essa rappresenta il Battesimo di Gesù Cristo, ed è riuscita un vero gioiello, come le altre. Così da tutte le parti l'occhio dei fedeli, che entrano nella nostra chiesa, si riposa sopra una soave armonia di colori e si eleva nella rappresentazione dei misteri e dei Santi più cari alla nostra tradizione religiosa".
Il maestro vetraio ha rappresentato la scena descritta nel Vangelo di San Marco (1, 9-10): "In quei giorni Gesù venne da Nazaret di Galilea e fu battezzato nel Giordano da Giovanni. E, uscendo dall'acqua, vide aprirsi i cieli e lo Spirito discendere su di lui come una colomba".
Leggi tutto

Don Ambrogio Boem incontra il Gruppo Missionario a San Donà

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">
don Ambrogio Boem, missionarioDon Ambrogio (Ambrosio) Boem è ritornato recentemente in Italia per la morte dell'ultima sorella, che viveva a Mussetta. Ha voluto anche incontrare il Gruppo Missionario "P. Sergio Sorgon" con cui è in contatto da molti anni, come gli altri missionari sandonatesi.
Il salesiano don Ambrogio Boem è nato a San Donà di Piave il 5 settembre 1930. Da giovane frequentava l'Oratorio Don Bosco e la Parrocchia del Duomo. Tra i suoi amici sandonatesi vi sono i salesiani don Siro Pellizzaro, don Giancarlo Zanutto e don Giancarlo Botter.
Nel 1952, come tirocinante a 22 anni di età, partì per il Mato Grosso (Brasile): tutt'oggi i suoi ex-allievi di allora lo invitano per una visita.
Completò gli studi a Monteortone (PD) e quindi venne ordinato sacerdote il 23 marzo 1964, data impressa nel suo indirizzo mail. In seguito don Ambrogio conseguì la laurea in lingue all'Università Ca' Foscari di Venezia.
Leggi tutto

Quattro nuovi salesiani

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">

quattro nuovi salesianiDomenica 11 settembre, nell'Eucarestia delle 15.30 nel nostro Duomo, quattro giovani hanno detto il loro Sì definitivo a Dio nella Congregazione Salesiana. Sono Daniele Beghini, Stefano Pegorin, Lorenzo Piola e Roberto Zin, che alcuni anni fa ha maturato la sua vocazione nella comunità salesiana dell'Oratorio Don Bosco di San Donà.

La cerimonia, presieduta da don P.Fausto Frisoli, che faceva le veci del Rettor Maggiore, era concelebrata da vari salesiani dell'Ispettoria San Marco, alla presenza di numerosi fedeli: amici, parenti... tutti assieme per accompagnare questi quattro giovani nella loro Professione Perpetua, in cui hanno promesso di essere obbedienti, poveri e casti per sempre.

Come ha ricordato nell'omelia don Frisoli, i quattro nuovi salesiani sono chiamati ora a distaccarsi dai piccoli progetti personali per il grande progetto del Regno di Dio: "Siete chiamati alla missione tra i giovani, in comunità e a seguire Gesù obbediente, povero e casto... Fate tutto per Lui e Lui farà tutto per voi. Siate sale della terra e luce del mondo..."

Leggi tutto