Lettera di don Paolo Carnio a tutti i collaboratori pastorali

Carissimo/a,
come sai, dopo la realizzazione della cappella dell’Eucaristia mosaicata da padre Marko Rupnik e dalla sua equipe di artisti, gli stessi hanno realizzato anche il rinnovo dell’area presbiterale, con un nuovo ambone, un nuovo altare e la nuova sede.
Domenica 27 marzo, alle ore 16, il nostro Vescovo Michele sarà nella nostra parrocchia per la dedicazione del nuovo altare o, come altri dicono, per la consacrazione dell’altare. Infatti l’altare rappresenta Gesù Cristo.

Si tratta dunque di un evento straordinario e di primaria importanza per la nostra Comunità cristiana. Proprio per questo dobbiamo prepararci bene e vivere al meglio questo momento celebrativo.
A questo scopo ho invitato il direttore del nostro Ufficio Diocesano d’Arte Sacra – don Paolo Barbisan – che ha seguito i lavori, e il cerimoniere del Vescovo – don Alessandro Bellezza – che dirigerà la celebrazione della dedicazione dell’altare, perché ci aiutino a comprendere questo evento.
Perciò ti invito a partecipare all’incontro di preparazione organizzato per domenica 13 marzo, alle ore 16, in Duomo, durante il quale don Barbisan ci parlerà degli aspetti artistici della nuova area presbiterale e don Bellezza ci parlerà della liturgia della dedicazione. Saremo così più preparati e potremo partecipare alla celebrazione del Vescovo con maggiore consapevolezza.

Non dobbiamo trascurare il fatto che, per i suoi profondi significati, questa celebrazione ci aiuterà a prepararci bene anche alla solennità della Pasqua, che seguirà a distanza di pochi giorni. Fissa perciò, fin d’ora, nella tua agenda, questi appuntamenti e cerca di non mancare.

Ti saluto cordialmente. S. Donà, 10 febbraio 2022         
Don Paolo Carnio