Le variazioni nei testi della S. Messa a partire dalla prima domenica di Avvento

Variazioni nei testi dell’assemblea nella terza edizione italiana del Messale Romano, a partire dalla 1° domenica di Avvento
ATTO PENITENZIALE:
Quando si usa il “Confesso”, si utilizza la più completa terminologia  “fratelli e sorelle”.
Confesso a Dio Onnipotente e a voi, fratelli e sorelle, […]
E supplico la beata sempre Vergine Maria, gli angeli, i santi e voi, fratelli e sorelle

KÝRIE, ELÉISON
Nell’invocare il Signore e la sua misericordia, si dà priorità alla formula originale greca Kýrie / Christe, eléison.

GLORIA
All’inizio dell’inno è introdotta una variante più fedele all’originale greco del testo di Luca 2,14 
Gloria a Dio nell’alto dei cieli e pace in terra agli uomini, amati dal Signore.

PADRE NOSTRO
Si utilizza la più recente traduzione del testo biblico approvato nella versione ufficiale della Bibbia CEI 2008.
[…] Rimetti a noi i nostri debiti come anche noi li rimettiamo ai nostri debitori, e non abbandonarci alla tentazione, ma liberaci dal male.

RITI DI COMUNIONE
Vi è uno spostamento nella formula con la quale il sacerdote invita alla comunione, ora più fedele all’edizione latina (cf Ap 19,9). 
Ecco l’Agnello di Dio, ecco colui che toglie i peccati del mondo. Beati gli invitati alla cena dell’Agnello.