Mons. Oscar A. Romero Beato

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">
Il Beato Oscar A. RomeroIl 23 maggio 2015, vigilia di Pentecoste, è stato beatificato a El Salvador il Vescovo Oscar Arnulfo Romero, ucciso sull'altare da un sicario ingaggiato dai militari al governo il 24 marzo 1980, al termine dell'omelia.
Il Vescovo martire già da tempo viene invocato come "San Romero de America".
Ricordiamo questo nuovo Beato riportando le sue parole in diverse occasioni nei tre (ultimi) anni di arcivescovo di San Salvador.

"Mai abbiamo predicato la violenza. Solo la violenza dell'amore, quella che lasciò Cristo inchiodato su una croce, quella che ognuno fa a se stesso per vincere i suoi egoismi e perché non vi siano disuguaglianze tanto crudeli fra noi.
Tale violenza non è quella della spada, quella dell'odio. È la violenza dell'amore, quella della fratellanza, quella che vuole trasformare le armi in falci per il lavoro." (27/11/1977)
Leggi tutto

Ricordando Mons. Romero

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">

Vescovo RomeroMons. Oscar Arnulfo Romero "Un percorso di santità"

Don Silvano Perissinotto, direttore dell'Ufficio Missionario Diocesano, ricorda Mons. Oscar Arnulfo Romero, Vescovo martire della Chiesa che a Maggio sarà proclamato Beato.

Martedì 28 Aprile ore 20.30 in sala Bachelet (sotto la chiesa della parrocchia di San Giuseppe Lavoratore) a San Donà di Piave.

Oscar Arnulfo Romero

Oscar Arnulfo Romero nacque il 15 agosto 1917 a Ciudad Barrios, nello stato di El Salvador. Segnato dalla malattia fin da piccolo, Oscar si rendeva conto della propria debolezza e ne soffriva. La malattia ebbe ripercussioni a livello psicologico, traducendosi in poca fiducia in se stesso e nel bisogno di essere incoraggiato per sentirsi sicuro nelle proprie azioni. Fin dall'infanzia e per tutta a vita prestò grande attenzione a scegliere gli amici. Sostanzialmente egli rimase un solitario e si trovò sempre a suo agio nel silenzio e nella meditazione. Il giovane Romero entrò in Seminario nella città di san Miguel e fu mandato poi a studiare a Roma, dove venne ordinato sacerdote nel 1942. Nel 1943 ritornò in El Salvador e operò come parroco nella diocesi di San Miguel. La stessa intransigenza che Romero aveva con se stesso l'aveva anche con gli altri. Tutti erano convinti delle sue doti, ma lo giudicavano troppo rigido.

Leggi tutto

Mons. Romero e i missionari martiri

Oscar RomeroQuest’anno ricorre il 30° anniversario della morte dell’arcivescovo di S. Salvador, ucciso mentre celebrava la s. messa nella cappella della suore.
Tre anni dopo, nel 1983, durante la sua visita alla nazione salvadoregna, il papa Giovanni Paolo Il chiese e ottenne di poter pregare sulla sua tomba e disse: “Romero è nostro”.
Da 18 anni il 24 marzo, giorno della sua morte, è diventato l’occasione per pregare e digiunare in onore dei tanti missionari, uomini e donne, che, lavorando
Leggi tutto