Consegnato ai nonni il messaggio di papa Francesco

In occasione della Prima “Giornata mondiale dei nonni e degli anziani” è stata consegnata ai nonni dei bambini battezzati il messaggio che papa Francesco ha loro dedicato.
 
Cari genitori,
domenica 18 luglio abbiamo vissuto in duomo una giornata eminentemente battesimale. Sono stati battezzati otto bambini, due al mattino e sei al pomeriggio. Come sempre con i genitori, i padrini e le madrine, erano presenti nonni e bisnonni. Il Battesimo è un’occasione di festa per tutta la famiglia. Domenica prossima, 25 luglio, vigilia della festa dei santi Gioacchino e Anna, nonni di Gesù, papa Francesco l’ha indicata per tutta la Chiesa come Giornata mondiale dei nonni e degli anziani come segno di affetto e di riconoscenza verso di loro. A tutti i nonni presenti ai Battesimi di domenica scorsa è stato consegnato il messaggio del papa che vi alleghiamo. In un passaggio significativo del testo, Francesco, rivolgendosi ai nonni così si esprime: “Nel Vangelo di Matteo, Gesù dice agli Apostoli: “Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro tutto ciò che vi ho comandato” (28,19-20). Queste parole sono rivolte anche a noi oggi e ci aiutano a comprendere meglio che la nostra vocazione è quella di custodire le radici, trasmettere la fede ai giovani e prendersi cura dei piccoli”. 
Sono parole che si leggono e rileggono volentieri e papa Francesco nel testo le ripete più volte. Noi ci uniamo alla sua voce abbracciando con affetto tutti i nonni che abbiamo incontrato in questi anni. 
I catechisti battesimali della parrocchia del Duomo