L’omelia del Vescovo Gardin alle esequie di don Francesco Santon

Omelia nel funerale di don Francesco Santon
Chiesa arcipretale di San Dona di Piave, 3 aprile 2018
Carissimi fratelli e sorelle,
noi affidiamo al Padre la persona e la vita del nostro caro don Francesco, mentre le nostre chiese risuonano ancora del solenne annuncio pasquale. Anzi, l’intera settimana che segue la Pasqua – l’Ottava di Pasqua, come si usa dire – è vissuta dalla Liturgia come un unico grande giorno nel quale si canta la risurrezione di Cristo. Si potrebbe …

Leggi tutto

La relazione del vescovo Gianfranco Agostino all’assemblea per la visita pastorale

In occasione della visita pastorale il vescovo ha incontrato gli operatori pastorali in assemblea, presentiamo la relazione dei consigli pastorali e l’intervento del vescovo Gianfranco Agostino Gardin.

 

Ascolta o scarica la relazione dei Consigli pastorali della Collaborazione di San Donà di Piave, clicca qui

Assemblea 05-03-2016

Ascolta o scarica la relazione del vescovo, clicca qui

Leggi tutto

Festa vicariale a San Donà di Piave con il Vescovo

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">

fonte: Diocesi di Treviso

Il grande selfie collettivo dei ragazzi con vescovo, parroco e sindaco di San DonàGrest: esperienza di gratuità, fede e gioia

Bella festa vicariale a San Donà di Piave con il Vescovo

"Insieme a tutte le creature, camminiamo su questa terra cercando Dio, perché «se il mondo ha un principio ed è stato creato, cerca chi lo ha creato, cerca chi gli ha dato inizio, colui che è il suo Creatore». Camminiamo cantando! Che le nostre lotte e la nostra preoccupazione per questo pianeta non ci tolgano la gioia della speranza". Prendiamo spunto da un passo introduttivo dell'enciclica Laudato si' di Papa Francesco per raccontare lo spirito con cui si sono ritrovati venerdì scorso circa mille ragazzi ed animatori dei grest del Vicariato di San Donà di Piave e di quelli limitrofi presso il parco fluviale.

Gioia e speranza: queste le parole che anche "The Ranch" vuole trasmettere a tutte le parrocchie che hanno scelto di raccontare questa storia ispirata alla parabola del padre misericordioso.

Leggi tutto

Gli auguri del nostro vescovo Gianfranco Agostino Gardin

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">

Vescovo Gianfranco Agostino GardinIl Vescovo: "I nostri auguri esprimano la gioia della salvezza che ci è donata"

Il Messaggio di mons. Gardin per il Natale ricorda le parole di Paolo VI

fonte: diocesi di Treviso

Fratelli e Sorelle, la Liturgia cristiana ci fa dono, ancora una volta, della memoria del Natale del Signore. L'augurio di "buon Natale" viene spontaneo sulla bocca di tutti, anche in chi non ha particolare familiarità con la persona di Gesù. E davvero è una consuetudine che merita di essere conservata, anche solo per quel poco di reciproca attenzione, di simpatia, di fratellanza che riesce ad esprimere tra noi. Ne abbiamo bisogno.

Ma io mi rivolgo anzitutto, con questo semplice messaggio, a voi, miei fratelli cristiani di questa nostra chiesa trevigiana; e non posso perciò non ricordare che il Natale non è un'incantevole fiaba, non è una specie di evanescente poesia, e neppure soltanto l'occasione di esprimere qualche buon sentimento. È l'inizio della concreta vicenda del Figlio di Dio venuto tra noi – uomo tra gli uomini, povero tra i poveri – per rivelarci che la nostra esistenza è oggetto di un amore inatteso e senza misura. Gesù ne ha parlato così: «Dio ha tanto amato il mondo da dare il Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non vada perduto, ma abbia la vita eterna. Dio, infatti, non ha mandato il Figlio nel mondo per condannare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo di lui» (Gv 3,16-17).

Leggi tutto

Le testimonianze alla veglia missionaria diocesana

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">

Veglia missionaria 2014don Mauro PoloLa veglia missionaria diocesana ha visto una numerosa e vivace partecipazione da tutta la diocesi.

Don Mauro Polo ha ricevuto il mandato del vescovo per la missione in Ciad inviato come "fidei donum".

Durante la veglia è stata proposta la testimonianza dei due sacerdoti vicentini rapiti in Camerun la scorsa primavera e liberati il 1° giugno, don Gianantonio Allegri e don Giampaolo Marta.

La testimonianza di don Fabio Bergamin fidei donum in Ciad: "In Ciad, io lo chiamo il paese del mio cuore, ci sarei rimasto almeno altri 12 anni... la motivazione per la quale sono ritornato è molto semplice: un dono sono stato nel 2002 per la chiesa di Pala e dopo 12 anni un dono sono diventato. Credo questo sia il miracolo  della fede... ora è la chiesa di Pala che mi invia alla chiesa di Treviso".

Ascolta la testimonianza di don Fabio Bergamin, clicca qui.

La testimonianza di don Gianantonio Allegri e don Giampaolo Marta due sacerdoti fidei donum della diocesi di Vicenza rapiti in Camerun la scorsa primavera e liberati il 1° giugno. "noi eravamo in questa missione e ci ritenevamo abbastanza in sicurezza... noi non pensavamo che capitasse a noi, e invece è capitato la sera del 4 aprile  2014 ci hanno presi e siamo stati portati in una periferia, l'estrema periferia che era la savana nigeriana. Siamo rimasti in questa foresta per 57 giorni... ci siamo detti più volte: non l'abbiamo scelta non l'abbiamo cercata questa esperienza...  allora dovremmo probabilmente cambiare il nostro atteggiamento nei confronti di questa esperienza, far si che acquisti senso: eravamo missionari a Cere siamo missionari anche qui in foresta assieme a questi nostri fratelli musulmani integralisti..."

Leggi tutto

L’intervento del Vescovo all’apertura del nuovo anno pastorale

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">

Vescovo Gianfranco Agostino GardinLa "risalita" battesimale ci fa essere testimoni e missionari nella comunità cristiana, nel mondo, nella storia.

Apertura dell'Anno Pastorale 2014-2015

Tempio di S. Nicolò, 19 settembre 2014

Fratelli e sorelle carissimi,

vi saluto tutti con affetto sincero e vi ringrazio di essere qui numerosi, questa sera. E così ci aiutiamo reciprocamente a sperimentare il nostro essere "chiesa", a sentirci comunità radunata dall'amore del Padre, inviata da Cristo, sostenuta e resa una dallo Spirito.

1. Siamo riuniti in preghiera e nell'ascolto della Parola, perché siamo convinti che l'anno pastorale che sta davanti a noi è, ancora una volta, tempo di grazia per la nostra storia personale ed ecclesiale. È un tempo unico e irripetibile – il 2014-2015 ci è dato una sola volta–; tempo che domanda la nostra responsabilità, il nostro essere desti, con le lampade accese, in attesa dello sposo (cf. Mt 25,1-13); domanda la nostra disponibilità a metterci in ascolto di ciò che lo Spirito dice alla nostra chiesa (cf. Ap 2,7) in questo momento della sua storia; domanda la nostra volontà di seguire Gesù non a parole, ma in una sequela che prenda forma concreta dentro le situazioni che costituiscono il nostro "oggi".
Leggi tutto

Scarica gli interventi della celebrazione diocesana di apertura dell’Anno pastorale 2013/2014

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">

 

Venerdì 20 settembre '13 si è svolta la Celebrazione diocesana di apertura dell'Anno pastorale 2013-2014 presieduta dal Vescovo Gianfranco Agostino Gardin.

La tradizionale serata a San Nicolò è stata l'occasione per sacerdoti, religiose, religiosi e laici impegnati nelle nostre comunità per ritrovarsi insieme attorno al Vescovo all'inizio di un cammino che vede il battesimo all'inizio della formazione di cristiani "adulti nella fede".

Il Vescovo Gardin ha presentato la sua Lettera pastorale: "Se tu conoscessi il dono di Dio - Riscoprire il nostro Battesimo", dove si chiede quale "consapevolezza battesimale" vi sia nelle nostre comunità ecclesiali.

Leggi tutto

Ingresso del nuovo parroco del Duomo

Ingresso di mons. Paolo Carnio (foto Davide Dall'Acqua)Pubblichiamo l’omelia del Vescovo Gianfranco Agostino alla Santa messa per l’ingresso del nostro nuovo parroco Mons. Paolo Carnio, il  benvenuto del Consiglio pastorale a nome della Comunità parrocchiale e il saluto di don Paolo Carnio alla Comunità.

Ascolta l’omelia del Vescovo (Vangelo Lc 16, 1-13)
Ascolta il saluto del Consiglio pastorale
Ascolta il saluto di don Paolo Carnio

 

Leggi tutto