La settimana delle famiglie a Valle di Cadore

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">
Anche quest'anno si è svolta la settimana di Formazione Estiva nella Casa per Ferie Villa Letizia situata a Valle di Cadore (BL). Ormai da anni gruppi di famiglie, circa una quarantina di ospiti fra adulti e bambini, trascorrono una vacanza all'insegna dell'allegria e dello "stare assieme"; ossia, la comunità fa si che le varie attività svolte siano vissute da tutti a 360 gradi, a tal punto che persino lavare i piatti e riordinare la sala da pranzo risulta piacevole.
Ognuno del gruppo contribuisce: chi organizza i pasti (preparati poi dai bravi cuochi Berto e Bertilla), chi le escursioni (testando i percorsi addirittura qualche settimana prima), chi le serate a tema, chi i momenti di raccoglimento e di formazione.
Leggi tutto

Donne nella Bibbia – campo famiglie parrocchiale

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">
Campo famiglie parrocchiale 2012Sono veloci le donne positive descritte dalla Bibbia. Si svegliano di buon mattino e si occupano della casa dei figli, cucinano; dedicano la loro giornata alla cura degli animali domestici, seminano, raccolgono i frutti della terra, non mancano di tessere e cucire. La donna forte descritta nel libro dei Proverbi si procura lana e lino e li lavora volentieri con le mani, si alza quando è ancora notte, distribuisce il cibo alla sua famiglia, pianta la vigna e le fa fare frutti. "Non teme la neve per la sua famiglia perché tutti i suoi familiari hanno doppio vestito".
Proprio perché è veloce e prudente i suoi familiari sono al sicuro e Lei sa trovarsi al posto giusto nel momento opportuno.
Leggi tutto

Le Virtù dei Forti – settimana delle famiglie a Valle di Cadore

Campo famiglie, Valle di Cadore 2011Dal 6 al 13 agosto scorsi, nella casa di formazione "Villa Letizia" a Valle di Cadore, un gruppo di famiglie della nostra parrocchia ha vissuto una settimana di crescita e di condivisione.

La proposta è stata finalizzata ad una crescita personale con momenti di riflessione, tempi di preghiera e di incontro sacramentale con il Signore. La vita in comune è stata caratterizzata pure da momenti di contatto con la natura (memorabile l'escursione al Monte Rite) e di sano svago (torneo di calcetto e gara delle torte).

Il nostro parroco, don Gino, con la sua presenza e contributo ha poi guidato la riflessione sulle virtù cardinali e teologali.

Leggi tutto

I campi estivi a Villa Letizia

Se si eccettua la difficoltà di occupare una settimana utile, in tutte le settimane di questa estate il servizio è stato ottimo, con soddisfazione di tutti, dentro e fuori la parrocchia.

Sono stati soprattutto soddisfacenti le iniziative formative proposte ai vari gruppi di ragazzi, giovani e famiglie. Anche se ci sono alcuni lavori di completamento, la funzionalità dell’ambiente risulta adeguata alle esigenze della vita personale e soprattutto comunitaria. Non mancano le parole di gradimento della bella sala realizzata nel seminterrato …

Leggi tutto

Pregare è innanzitutto ascoltare

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">
Anche quest’anno abbiamo partecipato al campo famiglie di Valle di Cadore e anche quest’anno, per il terzo consecutivo, valido sussidio per i nostri incontri formativi è stato il libro “Quando due saranno uno”, introduzione alla spiritualità coniugale, scritto dalla Comunità di Caresto.
Un libro molto interessante che nasce dalla esperienza concreta di preghiera, riflessione e confronto di coppie di sposi e religiosi: valido aiuto per capire la ricchezza del sacramento del matrimonio e gli specifici doni che gli sposi devono usare per essere veramente chiesa domestica e non solo catechisti, animatori, lettori, componenti del consiglio pastorale, ecc…
Leggi tutto

Il momento “energetico” della chiesa domestica

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">
Le tre dimensioni della vita cristiana che creano uno stile di Comunità-Chiesa sono la catechesi, la liturgia-preghiera e la testimonianza.
Nel campo famiglie, a cui abbiamo partecipato a Valle di Cadore, ci siamo soffermati sulla dimensione della preghiera intesa come momento “energetico” per la famiglia e per la coppia stessa. Alcune domande a cui ogni coppia è invitata a riflettere possono essere: quanto questa dimensione della preghiera è presente nelle nostre famiglie; quanto sentiamo necessaria, vivificante, pregnante questa esperienza; come trovare un tempo adatto alla preghiera familiare nelle nostre giornate così piene di impegni? In casa non ci può essere una preghiera sistematica e ordinata “pensata una volta per tutte”, ma può esistere, invece, una preghiera costante che in base ai tempi e ai modi di ogni famiglia, trovi uno spazio prezioso al suo interno.
Leggi tutto

Si prega anche con la vita quotidiana

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">
Spesso preghiamo recitando delle formule, partecipando alla Messa e ai vari momenti previsti dalla Liturgia, o attraverso le intenzioni personali. In ogni caso la preghiera, quando è vera, scaturisce da un bisogno profondo del credente e fa vivere l’ esperienza di relazione, perché colui al quale ci rivolgiamo non manca di rivelarci i segni della Sua Presenza.
Leggi tutto

Decidere di pregare in famiglia è importante

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">
Anche quest’estate abbiamo continuato la nostra riflessione sull’importanza della preghiera in famiglia nella bella casa alpina “Villa Letizia” della nostra Parrocchia a Valle di Cadore.
Le giornate sono trascorse tranquille tra passeggiate, momenti di approfondimento, preghiere serali (una novità di quest’anno), tornei di pallavolo, canti e “duelli”.
Non si può parlare di preghiera, occorre sperimentarla. Non si può chiedere, occorre mettersi in ascolto.
Leggi tutto

La nuova fase della Casa Alpina.

Sabato 26.giugno 2007, sono salite a Valle di Cadore più di duecento e cinquanta persone: bambini e ragazzi del tempo della colonia, ex vigilatrici, vecchi e attuali operatori culinari, animatori di ieri e di oggi, coppie giovani e meno giovani, familiari dei componenti del Rotary club, impresari e operai, professionisti e autorità, cantori e coristi e persone contente che l'opera sia riaperta e torni a svolgere la sua importante funzione educativo-formativa…
Alle 11.00 la preghiera di benedizione presieduta dal parroco, il taglio del tradizionale nastro, la visita agli ambienti, ridisegnati e riordinati, con le suppellettili e l'arredo completamente messi a nuovo, al punto da ricavare l'impressione di trovarsi in una casa del tutto diversa e migliore. E' stata una bella festa. coronata da un tempo sufficiente di sole per pranzare all'aperto e per inaugurare la nuova grande sala del seminterrato col primo scroscio di pioggia. Il tutto con la regia discreta e meticolosa di Primo Cuzzolin, che per l'occasione ha anche preparato una preziosa memoria dal titolo: "Storia di una casa di montagna".
Leggi tutto

Ottimo servizio invernale della Casa Alpina.

L’ultimo gruppo, salito per un breve week end, è stato quello dei 24 soci del MASCI. La settimana precedente sono state ospitate undici famiglie con i loro bambini: la funzionalità dei nuovi locali riordinati e ristrutturati ha offerto spazio per il gioco dei bambini nella grande sala del seminterrato e riflessione seria sul sacramento del matrimonio al piano terra con don Gino. Prima di Natale due gruppi di giovani accompagnati da don Edy hanno potuto riflettere e pregare in un

Leggi tutto