La Festa del Sacro Cuore di Gesù

Il 3 giugno, primo venerdì del mese, è la solenne festa liturgica del Sacro Cuore, cioè la “festa dell'amore di Cristo che si lascia squarciare il cuore dalla lancia perché la sua vita divina inondi il mondo intero”.
Proprio quest’anno ricorrono rispettivamente i 60 anni dell’Enciclica di Pio XII sulla devozione al Sacro Cuore e gli 80 anni dalla predisposizione dell’altare appositamente dedicato nel nostro Duomo.
Scriveva mons. L. Saretta nel Foglietto parrocchiale del 31 maggio 1936: “Il Nuovo Altare del S. Cuore è arrivato in questi giorni. È bello e artistico e siamo sicuri che tutti i devoti del S. Cuore ne godranno, poiché sono stati essi che ci hanno spinto a farlo eseguire. L’Altare è bello, era necessario che vi fosse nella nostra chiesa un Altare del S. Cuore…

Leggi tutto

La Politica e la Chiesa

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">
Mons. Luigi Saretta nei primi anni a San Donà di PiaveEra l'estate di 70 anni fa, esattamente il 22 luglio del 1945, a poche settimane dalla liberazione delle nostre terre, quando mons. Luigi Saretta pubblicava sul Foglietto parrocchiale queste sue riflessioni su un tema più che attuale.

"Ci fu domandato: «I Preti faranno della Politica?»
Rispondiamo con un'altra domanda: «I Partititi faranno della religione o dell'anti-religione?»
Noi Sacerdoti vorremmo che partiti non ce ne fossero: tutti i nostri parrocchiani sono nostri figlioli, hanno tutti un'anima, che dobbiamo salvare.
Vorremmo che tutti lavorassero d'accordo per il bene comune: senza imposizioni, senza minacce, senza violenze, con onestà, con serenità, con sincerità, con carità.
Leggi tutto

Aspettando l’urna di Don Bosco: 24 novembre 2013 (1)

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">

Cartolina spedita dal coad. Mauro Picchioni, uno dei primi salesiani arrivati a San Donà di Piave85 anni fa arrivavano i primi Salesiani a San Donà

85 anni orsono, il 24 settembre 1928, giorno della Festa Patronale di San Donà dedicata alla Madonna del Colera, arrivarono alla stazione ferroviaria di San Donà i primi tre Salesiani. Erano il direttore don Riccardo Giovannetto, il chierico Luigi Ferrari e il coadiutore Mauro Picchioni.

Per due anni, sino al completamento della costruzione del nuovo Oratorio, i tre religiosi vissero ed operarono nell'allora Orfanotrofio, l'attuale Casa Saretta.

Significativamente il giorno della Madonna del Rosario del 2007 si è ritrovata una cartolina del coad. Picchioni spedita ad una zia di Firenze il 13 ottobre di quel 1928, a nemmeno un mese dal suo arrivo a San Donà, in cui scriveva: "Zia carissima, ti scrivo dalla mia nuova residenza, qua mi trovo assai bene, e sono contento... Scrivimi se puoi, dandomi tue notizie: Orfanotrofio salesiano, San Donà di Piave (Venezia)... Vi ricordo al Signore e caramente vi saluto, in attesa P. Mauro".

La cronaca dettagliata dell'arrivo dei Salesiani è descritta nel Bollettino Salesiano n. 11 del novembre 1928, che riportiamo di seguito.

Leggi tutto