Preghiera per l’Italia – Festa di S. Giuseppe 19 marzo

Aderiamo alla proposta del Papa e dei Vescovi
di riunirci tutti insieme nella grande

PREGHIERA PER L’ITALIA
colpita dall’epidemia
attraverso il ROSARIO
che sarà trasmesso su TV2000 (canale 28)
dalle ore 21

Le disposizioni:
* alle ore 20.45 il richiamo delle campane
* esporre alla finestra un lume acceso
* raccogliersi insieme come famiglia, sintonizzarsi sul canale 28, attendere in silenzio l’inizio della preghiera
* diffondere l’invito con tutti i mezzi a disposizione

Leggi tutto

Maggio: Suggerimenti per genitori con bambini da 0 a 6 anni

Suggerimenti per il mese mariano dai Catechisti battesimali
Cari genitori,
oggi avete aggiunto i primi “dieci mattoncini” al disegno posto accanto al Fonte battesimale. Rappresenta il duomo, la casa grande, ma rimanda anche a ciascuna nostra casa. Scrive papa Francesco nella lettera alle famiglie “Amoris laetitia”:”Se i genitori sono le fondamenta della casa, i figli sono come “le pietre vive” della famiglia”. Noi, accanto a voi, vediamo i nonni, i padrini, le madrine, l’intera nostra comunità. Ecco il senso dell’accoglienza …

Leggi tutto

La Festa della Madonna del Rosario

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">
La vetrata della La celebrazione della Beata Maria Vergine del Rosario fu istituita da san Pio V nell'anniversario della vittoria navale dei cristiani a Lepanto e attribuita all'aiuto della santa Madre di Dio invocata con la recita del rosario nel 1571.

Abbiamo notizia che la pur piccola e modesta chiesa parrocchiale di San Donà esistente nel 1601 aveva l'altare del Rosario.

Fu quello il secolo in cui questa preghiera devozionale ebbe diffusione grazie alle Confraternite del Santo Rosario, una delle quali era presente a San Donà alla fine del XVIII secolo.

Tra le opere artistiche presenti nell'antica chiesa parrocchiale vi era anche una tela del XV sec. raffigurante la Madonna del Rosario, che il popolo considerava come quadro della Madonna delle Grazie.
Tale dipinto oggetto di culto era ancora presente nella chiesa fatta costruire per volontà di mons. Rizzi nel 1837-1841, decorato con numerosi ex voto; rimase poi distrutto nell'anno di guerra 1917-18.
Leggi tutto

La Festa della Madonna del Rosario, la fiera di San Donà

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">
Fiera del RosarioVetrata della Madonna del Rosario, DuomoIl prossimo anno saranno trascorsi due secoli da quando la tradizionale "Fiera del Rosario" di San Donà fu ufficialmente spostata al lunedì successivo alla Festa della Madonna del Rosario. Così infatti veniva riportato in un manifesto del 4 settembre 1814 firmato dal podestà Augustini: "La Fiera che annualmente ricorre in questa Comune il giorno della Madonna del Santissimo Rosario, che è la prima Domenica del mese di ottobre, viene trasferita al Lunedì susseguente, e durerà per tre giorni..."
In quegli inizi del XIX secolo la festa patronale dell'unica parrocchia di San Donà si celebrava ancora al 15 di agosto, giorno dell'Assunta o della Beata Vergine delle Grazie. Infatti, l'attuale festa votiva del 24 settembre fu sancita solo a partire dal 1855, in seguito all'intercessione di Maria per liberare la popolazione dal morbo del colera.
A San Donà è rimasto festivo il giorno civilmente dedicato alla tradizionale Fiera regionale, ossia il lunedì successivo alla prima domenica di ottobre, che può anche cadere prima della Festa liturgica. Quest'anno 2013 il 7 ottobre, Festa della Madonna del Rosario, cade proprio di lunedì.
Leggi tutto

Festa della Dedicazione della Basilica di Santa Maria Maggiore (Roma)

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">
Papa FrancescoLa Basilica di Santa Maria Maggiore, sul colle Esquilino a Roma (a due passi dalla Stazione Termini), è il più antico tempio mariano d'Occidente.
La sua origine è la seguente. La notte del 4 agosto 358 La Vergine Maria comparve in sogno contemporaneamente a Papa Liberio e al patrizio Giovanni: "Mi costruirai una Chiesa dove troverai domani della neve fresca."
Il patrizio Giovanni la mattina del 5 agosto corse dal Papa a comunicargli l'incredibile visione notturna e poco dopo la conferma del miracolo: il colle Esquilino è stato imbiancato da una nevicata d'agosto! Secondo la tradizione il Papa tracciò proprio sulla neve il perimetro della Chiesa ed il ricco Giovanni ne finanziò la costruzione.

L'attuale edificio sacro è quello voluto da Sisto III nel 431, eretto sulle vestigia del precedente allo scopo di lasciare scolpito nella pietra quanto scritto nelle carte dal Concilio di Efeso, e cioè che la Vergine era da considerarsi "Madre di Dio".
Per secoli poi la Basilica, la terza definita "papale", è stata ampliata e abbellita dall'arte di celebri maestri.
Papa Francesco, vi si è recato in preghiera il giorno dopo la sua elezione al Soglio petrino e al rientro dalla recente Gmg di Rio. Nello scorso 4 maggio vi ha recitato il Rosario, accompagnandolo da una riflessione sulla senso della maternità:
Leggi tutto

Il Concilio nel “Foglietto Parrocchiale”.

< !DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "https://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-transitional.dtd">
Foglietto parrocchiale 11 febbraio 1962Mons. Angelo Dal Bo, neo Parroco della Parrocchia Santa Maria delle Grazie - Duomo, ebbe il compito di introdurre la Comunità di San Donà di Piave nella novità del Concilio Ecumenico Vaticano II.
Durante tutto il 1962, vari interventi nel Foglietto Parrocchiale (F.P.) prepararono i fedeli a questo evento, che fu epocale non solo per la Chiesa.
Curioso notare che mezzo secolo fa il giorno di inizio del Concilio l'11 ottobre cadeva di giovedì, proprio come in quest'anno giubilare.
E proprio l'11 ottobre la Chiesa ha voluto fissare la festa del Beato Giovanni XXIII, il Papa che lo ha pensato e indetto.
Di seguito si riportano allora alcuni stralci tratti da diversi numeri del Foglietto che cinquant'anni fa aiutarono i fedeli sandonatesi a sensibilizzarsi al nuovo "vento" dello Spirito...

Il Concilio spiegato al popolo (F.P. 11 febbraio 1962)
Leggi tutto

L’AC promuove il rosario di gruppo

Durante il mese di maggio in alcune famiglie e attorno ad alcuni capitelli della parrocchia gli adulti di AC da tanti anni si danno appuntamento per la preghiera mariana serale fatta insieme.
Iniziativa tradizionale, che ricorda il vecchio fioretto del mese di maggio, il mese della Madonna. Si invitano anche altre persone vicine di casa perché si uniscano nella lode a Maria e alla preghiera di intercessione per le necessità di chi attraversa le prove della sofferenza del corpo e
Leggi tutto

Cos’è la preghiera? Intervista a Enzo Bianchi

Enzo BianchiIntervista a Enzo Bianchi, Priore di Bose - JESUS,

Monastero di Bose

Quale ragione l’ha spinta a scrivere un libro sulla preghiera? (Enzo Bianchi, Perchè pregare, come pregare ed. San Paolo)

Avevo scritto prima dei 30 anni un libro sulla preghiera, che conobbe un grande successo (Il corvo di Elia, 1972). A distanza di quasi 40 anni ho avvertito la necessità di porre di nuovo, innanzitutto a me stesso, alcune domande sulla preghiera: perché pregare? Come pregare? Quali sono gli ostacoli alla preghiera? Tenendo inoltre conto dei cambiamenti intervenuti nel mio modo di vivere la fede nonché dell’esperienza di aver ascoltato tanti uomini e donne, i quali mi confidano le loro gioie e le loro difficoltà nel pregare, ho deciso di scrivere questo libro. Anche perché, se è vero che oggi la preghiera sembra conoscere un risveglio e un rinnovato interesse, sovente mi domando se questo fenomeno non vada collocato all’interno di una religiosità che non corrisponde alla vera preghiera cristiana, la quale nasce dall’ascolto di Dio. Nella preghiera cristiana, infatti, Dio precede ogni nostro sforzo: prima che lo cerchiamo lui ci ha cercato, prima che gli rispondiamo lui ci ha chiamato, prima che gli offriamo la nostra attenzione e la nostra vita lui ci ha amato in modo gratuito e preveniente.

Leggi tutto