Prima domenica di Avvento: il parroco saluta la comunità parrocchiale – audio e foto

Il parroco mons. Paolo Carnio ha salutato la comunità durante le messe della prima domenica di Avvento. Ascolta l’omelia, i saluti della comunità parrocchiale e del sindaco, il suo messaggio di saluto e ringraziamento alla comunità.

Omelia di don Paolo Carnio

Saluti e ringraziamenti a don Paolo del consiglio pastorale parrocchiale: vicepresidente Domenico Redigolo
leggi il testo

Saluto del sindaco, Andrea Cereser 

Saluto di don Paolo Carnio alla comunità

Guarda le foto

Read more

“SIAMO SERVI INUTILI: abbiamo fatto quanto dovevamo fare”

Nel vangelo che abbiamo ascoltato domenica 2 ottobre, Gesù si esprimeva così a proposito del servizio, al quale sono chiamati i suoi discepoli: «Chi di voi, se ha un servo ad arare o a pascolare il gregge, gli dirà, quando rientra dal campo: “Vieni subito e mettiti a tavola”? Non gli dirà piuttosto: “Prepara da mangiare, stringiti la veste ai fianchi e servimi, finché avrò mangiato e bevuto, e dopo mangerai e berrai tu”? Avrà forse gratitudine verso il suo servo perché ha eseguito gli ordini ricevuti?leggi tutto ““SIAMO SERVI INUTILI: abbiamo fatto quanto dovevamo fare””

Read more

L’editoriale di don Paolo: “Un grazie sincero”

 

Desidero aprire questo numero del nostro Giornalino esprimendo la mia gratitudine a tutti i componenti del Consiglio Pastorale Parrocchiale che hanno concluso il loro mandato quinquennale e, in particolare, a coloro che hanno manifestato, per vari motivi, l’indisponibilità a continuare per un altro mandato.
Insieme, abbiamo affrontato un periodo piuttosto impegnativo, ma certamente stimolante, a causa dei forti cambiamenti in atto, sia a livello sociale che ecclesiale. In particolare abbiamo dovuto affrontare l’epidemia di Covid che ha bloccato tutte le nostre attività pastorali e non ci ha permesso di celebrare nemmeno l’Eucaristia domenicale.… leggi tutto “L’editoriale di don Paolo: “Un grazie sincero””

Read more

Un nuovo libretto sulla Cappella dell’Eucaristia a San Donà

E’ disponibile in chiesa un nuovo opuscolo, a cura di don Paolo Carnio, sui mosaici della cappella dell’Eucaristia del Duomo eseguiti da padre Marko Ivan Rupnik e artisti collaboratori.

E’ un aiuto per cogliere ciò che l’arte e la bellezza donano alle nostre liturgie e alla nostra preghiera personale; può diventare anche un piccolo dono per chi prova affetto per la sua comunità parrocchiale o la vuole fa conoscere. 

Nel libretto, accanto alle belle foto a colori dei mosaici, ci sono dei testi preparati da don Paolo: 
* La chiesa e la liturgia che in essa si celebra
* Prendiamo in considerazione l’opera
* Preghiera

Read more

“Tu sei mio Figlio, oggi ti ho generato”

“Tu sei mio Figlio, oggi ti ho generato” sono le parole dell’antifona d’ingresso nella S. Messa della notte di Natale. Sono ovviamente riferite a Gesù Bambino di cui ricordiamo solennemente la nascita ed è Dio Padre che le pronuncia. Si tratta di parole che certamente Dio Padre pronuncia per la nascita di ogni bambino che viene sulla terra. Infatti, sono e siamo tutti suoi figli, desiderati e voluti da lui. Come sappiamo, Dio chiede ad un uomo e a una donna d’essere strumenti della sua volontà perché un essere umano possa prendere corpo e venire alla luce, ma c’è sempre lui all’origine di ogni vita umana, c’è la sua volontà.… leggi tutto ““Tu sei mio Figlio, oggi ti ho generato””

Read more

Segnali che rinnovano la speranza – Buon Natale

Purtroppo, il Covid-19 continua a condizionare pesantemente la nostra vita, ma noi stiamo imparando a convivere con questo nemico e cerchiamo di difenderci al meglio.

Dopo un’estate con attività per ragazzi delle elementari, medie e superiori piuttosto ridotte, ma ben riuscite, grazie all’impegno dei Salesiani e dei nostri Vicari parrocchiali, siamo riusciti a celebrare la Madonna del Colera e poi anche i sacramenti dell’Iniziazione cristiana: battesimi, prime confessioni, prime comunioni e cresime.
Certo, abbiamo dovuto rinunciare alla tradizionale processione e, per la celebrazione dei sacramenti, abbiamo dovuto suddividere i ragazzi in vari gruppetti e adottare molte precauzioni, ma ci siamo riusciti e, mi pare, anche in maniera dignitosa e festosa.… leggi tutto “Segnali che rinnovano la speranza – Buon Natale”

Read more

Un saluto dai vostri don

Un saluto dai vostri don

Carissimi parrocchiani,
con don Andrea e don Gino abbiamo pensato a questa forma di vicinanza con voi, dato il momento difficile che stiamo vivendo tutti e questo per salutarvi innanzitutto e poi per dirvi quanto ci mancate.
Stiamo vivendo una Quaresima davvero singolare e impegnativa. Tra le varie limitazioni ci è stato chiesto un digiuno tutto particolare, un digiuno che noi non avevamo previsto: la rinuncia alle celebrazioni eucaristiche domenicali, feriali e ogni altro incontro di preghiera. Ci mancano questi appuntamenti, ci manca la comunione sacramentale, ci manca il ritrovarci insieme e la preghiera comune per noi e per tutti.… leggi tutto “Un saluto dai vostri don”

Read more

Il Signore è venuto, viene e verrà

La solennità del Natale di Gesù è preceduta dal tempo di Avvento. Con questo termine, che proviene dal latino, noi vogliamo indicare e celebrare la “venuta del Signore”. Quale venuta? Certamente la sua venuta nella storia, duemila anni fa, a Betlemme, ma non solo. Il Signore infatti continua a venire nell’oggi e verrà alla fine della nostra vita e della storia. La liturgia della prima domenica di Avvento, in sintonia con i temi delle ultime domeniche dell’Anno Liturgico, ci ha rinnovato la memoria di questa venuta finale del Signore.… leggi tutto “Il Signore è venuto, viene e verrà”

Read more

L’omelia della domenica di Pasqua

Omelia di mons. Paolo Carnio alla Domenica di Pasqua

Da giovedì sera stiamo celebrando il mistero fondamentale della nostra fede: la passione, morte e risurrezione di Gesù Cristo.
Se il patire e il morire ci sono stati abbastanza familiari e non abbiamo avuto difficoltà a comprenderli e ad entrarvi, ci è certamente più faticoso comprendere cosa significa “risorgere”. Si tratta di un’esperienza meno familiare, meno immediata, anche se non ci è estranea del tutto. Per questo anche Maria Maddalena e gli apostoli hanno fatto fatica a riconoscere che Gesù aveva vinto la morte ed era vivo, risorto!… leggi tutto “L’omelia della domenica di Pasqua”

Read more