Padre Marcello Sorgon ha incontrato il gruppo missionario

Padre Marcello SorgonP. Marcello Sorgon, carmelitano scalzo sandonatese, in Madagascar da 38 anni, a pochi giorni dal suo rientro in missione, ha voluto incontrare i componenti del Gruppo Missionario "P. Sergio Sorgon", il cui nome deriva appunto da quello del cugino e confratello, ucciso nell'Isola Rossa nel 1985.

Prima di raccontare alcuni episodi del suo passato ed attuale operato, ha voluto fare una premessa indispensabile, che sente necessaria dopo i vari incontri con i gruppi qui in Italia.

"Prima di voler fare i missionari o di aiutarli, bisogna essere missionari; è necessario essere aperti al mondo, non chiusi nei nostri problemi". Ancora, p. Marcello ha ricordato che non deve essere il "fare" la prima preoccupazione, ma il domandarsi come vivere la missionarietà, cui tutti siamo chiamati.

"Bisogna avere la passione di amare tutti gli uomini, con la dimensione del cuore di Cristo; bisogna sforzarci a portare nel cuore tutta l'umanità e anche quelli che non sopportiamo, che non amiamo, senza preoccuparsi di non essere ricambiati. Tutti sono infatti nostri fratelli in Cristo, anche se ci fanno del male".

Leggi tutto

Carissimi fratelli e sorelle… una lettera di p. Marcello Sorgon

Itaosy 22-11-10

Carissimi fratelli e sorelle del Gruppo Missionario, ogni bene e sempre tanta fiducia nel Signore che è accanto a noi ogni momento della nostra vita (...)

Vi ricordo sempre con tanta simpatia, stima e riconoscenza. Continuiamo sempre insieme a fare un po' di bene per i più poveri del mondo. La situazione qui in Madagascar, al momento in cui vi scrivo, è molto incerta e confusa, (...)

Speriamo bene! La mia Opera missionaria continua sempre con entusiasmo, anche se sento il peso degli anni (sono prossimo ai 70). Ho una forma di artrosi reumatica che mi dà fastidio, rende un po' più lenti i miei movimenti, però, se non aumenteranno, posso tener duro e continuare.

Leggi tutto

padre Marcello Sorgon, Natale 2008

Buon Natale 2008

Carissimi del Gruppo Missionario,

con grande affetto e riconoscenza vi porgo i miei migliori Auguri di Buon Natale e di Felice Anno Nuovo. Sapete bene quanto siete "cari" a noi missionari. Nessuno ci è tanto vicino nella nostra vita quanto voi che offrite parte del vostro tempo per aiutarci, sia con la preghiera che con la vostra attività. Vi sento tutti profondamente fratelli e sorelle nel Signore Gesù che in questo tempo di Natale contempliamo nella sua debolezza-piccolezza e povertà per amore nostro.

Come possiamo restare insensibili di fronte al mistero del Natale?

Leggi tutto

Lettera di p. Marcello Sorgon – Madagascar – pasqua 2007

Itaosy, 05.07

Carissimi del " Gruppo Missionario", ogni bene e un sempre attuale augurio di Buona Pasqua.

Vi auguro proprio che la Pasqua sia stata per ognuno di voi un vero passaggio a una vita sempre più serena e fiduciosa.

Se crediamo che in Gesù Cristo risorto Dio è sempre con noi e in noi, cosa ci manca? Non è lui il tutto per noi sue creature, amate d'un amore  al di là del nostro pensabile!

Anch'io mi sento sempre in profonda comunione con voi: i miei rari incontri con voi mi sono utili e, direi anche, necessari per continuare la mia donazione ai fratelli più poveri.

Leggi tutto

Lettera di p. Marcello Sorgon – Madagascar – dicembre 2006

Itaosy, 06-12-2006

Carissimi del " Gruppo Missionario-P.Sergio Sorgon",

Ho qui davanti a me la vostra lettera con gli Auguri Natalizi e con tutte le vostre firme, che mi confermano che la nostra amicizia non è generica, ma personale: Ognuno di noi si sente riconosciuto come fratello e sorella nella nostra comunione di vita e di impegno missionario.
E' proprio in questa amicizia sincera che vorrei rispondere ai vostri auguri. Mi sento unito a voi nella celebrazione del mistero del Natale che ci sta tanto a cuore. Non possiamo restare indifferenti a questo mistero che ci riguarda da vicino. E' per me, per te, per voi tutti che Dio si è fatto uomo, ha preso la natura umana con tutte le sue debolezze e tutti i suoi peccati per santificarci, per farci figli di Dio.

Leggi tutto

Lettera di p. Marcello Sorgon – Madagascar – marzo 2005

Itaosy, 23.03.2005

Ai fratelli e sorelle del Gruppo Missionario "P.Sergio Sorgon" di San Donà di Piave.

Permettetemi di iniziare subito con un GRAZIE di cuore per l'aiuto che mi avete inviato per la scuola di Itaosy (1500 E). Ci avete offerto una buona boccata di ossigeno per riprendere i lavori. Stavamo per bloccare tutto per mancanza di fondi. Ma quello che è meraviglioso è che io non vi ho mai chiesto nulla per questi lavori, quindi l'iniziativa, certamente, parte da P. Italo che ci ha lasciato qui il cuore, anche se lo so sereno nella sua missione trevigiana. Sono profondamente commosso perchè sento quanto mi siete vicini e quanto volete bene a me e ai fratelli malgasci.

Leggi tutto

Lettera di p. Marcello Sorgon – Madagascar – dicembre 2004

Itaosy, 17.12.2004

Carissimi del "Gruppo Missionario", ogni bene e sempre tanta serenità nel Signore.

Ho ricevuto i vostri auguri di Natale: vi ringrazio di cuore per la passione missionaria che vi accompagna sempre. Mi è piaciuta la frase che avete scelto per lo scambio di auguri:

"Ritroviamo con stupore il dono d'un Dio Bambino che si mette nelle nostre mani... perchè impariamo a mettere la nostra vita nelle sue...". Che il Natale ci aiuti a esperimentare la verità di queste parole: Dio che si è fatto Bambino, ha accolto in sè la nostra estrema debolezza, si offre a noi pienamente, affinchè anche noi ci offriamo a lui senza esitazione.

Leggi tutto