Il nuovo Servo di Dio mons. Giuseppe Cognata a San Donà di Piave

Come comunicato dal Rettor Maggiore don Artime (18 aprile 2020), il 17 febbraio 2020 si è aperta ufficialmente la Causa di beatificazione del salesiano mons. Giuseppe Cognata.

Tra i vescovi consacranti nell’ordinazione episcopale di mons. G. Cognata nella Basilica del Sacro Cuore a Roma il 23 aprile 1933 vi era anche il Venerabile mons. Luigi M. Olivares (1873-1943), salesiano dall’amabilità del tratto, l’affabilità del volto e la delicatezza d’animo (cfr. don P. Cameroni, “Come stelle nel cielo”, pag. 206).…

Leggi tutto

Gli auguri dai missionari sandonatesi nel mondo

14/12
Da Cuenca (dove sono giunto dalla missione di Taisha per un un controllo medico) mando queste righe per dirvi che vi ricordo sempre con tanta gratitudine, soprattutto per i due mesi trascorsi vicino a Voi la scorsa estate, e approfittando anche per farvi giungere i miei più cari auguri di Buon Natale e Buon Anno.
Il lavoro nella missione di Taisha è più forte del previsto (…) Finora la Provvidenza, grazie agli aiuti raccolti tra voi durante le mie …

Leggi tutto

Dallo Zimbabwe, gli auguri pasquali di don Bruno Zamberlan, missionario


don Bruno Zamberlan, salesiano missionario in Zimbabwe Carissimi Don Paolo, Don Maurizio, Don Andrea, Don Francesco e Don Emilio.

Sempre ricordati amici del Gruppo Missionario del Duomo.

Dovunque ci troviamo il Signore ci regala anche quest’anno la sua Liberazione: quella che solo Lui puo’ fare, ci rinnova dal di dentro. Ci libera dalla radice di ogni tipo di infelicità: infatti suo Figlio ha pagato il prezzo per noi! Dopo la lavanda dei piedi Gesù ha chiesto ai suoi discepoli: Avete capito quello che io ho fatto per voi? Non ci basterà questa vita per capire la grandezza di questo mistero.

Non dico questo perché ho studiato teologia, ma perchè Iddio lo ha fatto con me, con ciascuno di noi.
Leggi tutto

Don Bruno Zamberlan racconta il suo viaggio per arrivare alla nuova missione.

padre Zamberlan2011,6-18 Agosto: viaggio Lusaka - Moshi

La Toyota Hilux cc 3000 era pronta il giorno prima. Abbiamo dovuto aggiungere il "trailer" per caricare le valigie. Infatti la macchina, di doppia cabina, può avere davanti solo 5 passeggeri e noi eravamo in 9. Quindi gli altri 4 hanno dovuto sistemarsi nel di dietro, che per fortuna era coperto da una capotta. Avevamo già usato questa macchina un mese prima per andare alle cascate Vittoria, distanti 500 Km, però adesso ne dovevamo percorrere 2.600 , attraversando una frontiera a mezza strada.

Dopo aver fatto 30 Km abbiamo dovuto chiedere soccorso: con un'altra macchina ci siamo portati fino alla parrocchia salesiana di Kabwe, a 150 Km da Lusaka, mentre l'altro salesiano polacco ha dovuto ritornare indietro e lavorare fino all'una del mattino per saldare meglio l'aggancio del trailer: la nuova saldatura fatta il giorno prima aveva ceduto completamente. Quella sera siamo andati a dormire alle 22.

La partenza del giorno era stata programmata alle 3 del mattino, però alle due eravamo già tutti svegli; cosicché, dopo aver bevuto un po' di tea, abbiamo ricominciato il nostro viaggio. A 930 Km ci attendeva Nakonde, la frontiera con la Tanzania. Dovevamo attraversarla prima delle 6 della sera, ora nella quale viene chiusa fino alle 6 del giorno dopo.

Leggi tutto

I saluti di Don Bruno Zamberlan dalla nuova missione.

Vista del Kilimanjaro dal seminario di don B. ZamberlanCarissimi amici,

ecco come si vede il Kilimanjaro dal Seminario dove mi trovo.

Pensavo di ritornare in patria per celebrare i 40 anni di sacerdozio in Novembre! Non è possibile per causa delle classi all’università. Ritornerò, Dio volente, in Giugno del prossimo anno!

Mi sto adattando al nuovo clima (caldo, umido) al nuovo cibo (riso bollito per pranzo e cena) alla nuova lingua (il Swachili!) che si parla anche in Kenya.

Vi confesso che dovrei essere più giovane per …

Leggi tutto

Don Bruno Zamberlan, 30 Novembre 2008

Lusaka-Zambia,  30 Novembre 2008

Carissimi "Missionari" di San Donà,

Trovandomi vicino al Natale, mi sento un pò più vicino a voi tutti.

Succede a noi missionari "ad gentes" di avere un pò di nostalgia quando si avvicinano queste feste di fine anno. Non solo per quello che abbiamo vissuto quando eravamo piccoli, ma sopratutto  perchè ci troviamo in un ambiente così diverso che del Natale celebra l'essenziale: la celebrazione liturgica, el presepio, le canzoni e... no pranzi, no cenoni, no regali... e a volte (come adesso succede in Zimbawe) si celebra, se si trova qualcosa.

Come motivo del Natale volevo farvi partecipi di un piccolo progetto del quale abbiamo parlato alcune volte: abbiamo nel seminario diocesano un ragazzo di 34 anni di nome (...), zambiano di origine. Quest'anno dovrebbe finire la sua teologia e dovrebbe essere ordinato diacono in maggio e dopo sei mesi sacerdote. Vorrei vedere se potete aiutarci

Leggi tutto

Lettera di don Bruno Zamberlan – Kenia. 20 Ottobre 2008

Nairobi-Kenya, 20 Ottobre 2008


Carissimi Amici del Gruppo Missionario di San Donà di Piave-Duomo.

E' vero che da quando ci siamo visti verso Gennaio di quest'anno non avete avuto più mie notizie.
Vorrei "riparare" un poco questa mancanza, che certamente non è volontaria e che però non voglio giustificare.
Infatti da quando sono rientrato verso la fine febbraio, non mi sono mai fermato. Grazie a Dio, la salute mi ha sempre accompagnato ed ho potuto andare avanti cambiando clima, intensificando il lavoro e comportandomi "quasi come un angelo" (che non ha bisogno di dormire e di mangiare!).

Leggi tutto