Comunità parrocchiale Anno 89 n. 1 – Pasqua 2024

In chiesa trovi il periodico della parrocchia Duomo e Palazzetto: “Comunità Parrocchiale” Anno 89 n.1 – Pasqua 2024
“Segni di speranza”

Sfoglialo qui  oppure  Scarica il PDF

L’editoriale di don Massimo:”Segni di speranza”
La Pasqua è ormai vicina.
Sarà segnata da una novità: il battesimo di cinque adulti di San Donà che vogliono diventare cristiani. È un segno da non lasciar passare inosservato.

Nel giorno dell’ingresso a Palazzetto e a San Donà di Piave, al termine della celebrazione un giovane ha avvicinato il vescovo Michele manifestandogli il desiderio di diventare anche lui cristiano.… leggi tutto “Comunità parrocchiale Anno 89 n. 1 – Pasqua 2024”

Read more

Iscritti al pre-catecumenato due simpatizzanti

Una giovane mamma di origine albanese e un diciottenne proveniente dall’Afganistan.
La necessità di abbandonare la patria per una nuova terra dove trovare una vita più dignitosa e serena, ha permesso di entrare in contatto con tanti cristiani, spesso ‘normali’ e periferici, ma a volte anche con testimonianze significative, che hanno richiamato l’attenzione e risvegliato il desiderio di avvicinarsi e conoscere più da vicino l’autentico modo di vivere il Vangelo.
Nella nostra diocesi c’è un Servizio diocesano per il Catecumenato che accompagna gli aspiranti alla fede fin dall’inizio, organizzando la preparazione al battesimo in tappe: la prima è il pre-catecumenato, cioè il primo approccio con la comunità e con le sue esperienze.
leggi tutto “Iscritti al pre-catecumenato due simpatizzanti” Read more

Zita sarà battezzata a Pasqua dal Vescovo

Assieme ad altri 18 giovani adulti, Zita Svoboda, immigrata ungherese, porterà a compimento la sua ricerca religiosa, accompagnata dal diacono Franco Filiputti, con la solenne celebrazione del sacramento della fede, il battesimo, conferito dal vescovo durante la vigilia del Sabato Santo. Entrerà così nella comunione della chiesa cattolica universale, con il dono contemporaneo della cresima e dell’Eucaristia.

Read more

Giovane ungherese, accolta come ‘catecumena’

Zita Szloboda, venuta in Italia per trovare lavoro, ha avuto anche occasione di orientarsi verso la fede cattolica e, dopo un tempo di prima preparazione, accompagnata dal diacono Franco Filiputti,che segue i catecumeni della zona, ha fatto domanda al Vescovo di essere ammessa al catecumenato diocesano.

Domenica 14.10.2007, alla messa delle 11,30, è stata pubblicamente accolta tra gli adulti che in diocesi si preparano al battesimo, previsto per la prossima Pasqua 2008. Come segno dell’amore di Cristo le è stato tracciato in fronte il segno della croce, e dopo l’omelia, le è stato consegnato il Vangelo, perché sia la luce che illumina il cammino della sua esistenza, e l’accom-pagni a “scoprire ogni giorno in Gesù il Signore della sua vita e nella Chiesa una comunità di fratelli”.… leggi tutto “Giovane ungherese, accolta come ‘catecumena’”

Read more